Noleggio multifunzioni Napoli: sceglierlo conviene

Noleggio multifunzioni Napoli, una scelta che può rilevarsi davvero utile. Un ufficio che si rispetti al giorno d’oggi è dotato di molti strumenti tecnologici, non solo per motivi di funzionalità ma anche per dare idea di un’attività in grado di soddisfare le esigenze dei clienti. Quello che infatti è subito evidente, è il fatto che sempre più si necessita di dover assolvere a svariati compiti, spesso con una grande quantità di lavoro da affrontare anche solo in una stessa giornata. Le cose da fare si moltiplicano, mentre le ore utili purtroppo rimangono sempre quelle. Allora che cosa si dovrebbe fare, a parte avere il dono dell’ubiquità? Sicuramente una risposta più semplice risiede nel dotare l’ambiente di lavoro di quanti più “comfort” possibili, almeno dal punto di vista della rapidità di esecuzione di diverse operazioni. Il tempo infatti sembra non bastare mai e il personal computer come la stampante possono davvero far risparmiare tempo, denaro ed energie! Occorre quindi conoscere le nuove tendenze del mercato o almeno, essere al corrente di quegli strumenti in grado di soddisfare le proprie aspettative sia in termini di budget che di prestazioni.

Noleggio multifunzioni Napoli: tanti vantaggi in più

Scegliere un contratto di noleggio per l’utilizzo di una multifunzione o stampante che sia può essere un’ottima decisione in alternativa a quella dell’acquisto. Usufruire infatti di un bene strumentale in cambio di un corrispettivo mensile (che diminuisce all’aumentare del tempo contrattuale pattuito) può rappresentare un compromesso molto vantaggioso sia dal punto di vista di un esborso certo e in qualche modo perciò “dilazionato” che dal punto di vista del trasferimento di proprietà che appunto non viene compiuto. Altri vantaggi davvero interessanti sono le garanzie associate al bene strumentale in oggetto che vengono comprese all’interno della rata e pertanto non corrispondono ad un ulteriori costo oltre al noleggio multifunzioni Napoli in se per sé.

Apparecchi acustici: l’evoluzione nel tempo

Come tantissimi altri dispositivi, anche gli apparecchi acustici hanno beneficiato dei progressi della tecnologica moderna. In particolare, nel corso del tempo i dispositivi acustici sono stati perfezionati in misura sempre maggiore, con l’effetto di essere sempre più funzionali ed efficienti. Il problema della sordità, infatti, ha ripercussioni non solo dal punto di vista fisico ma anche relazionale e psicologico, perché va ad intaccare il rapporto che la persona affetta da ipoacusia ha con il resto del mondo e con le altre persone che lo circondano. Il non sentirci bene, infatti, diventa un problema reso ancora più grave dalla percezione di sentirsi isolati o sentirsi fuori luogo dal momento che anche una banale chiacchierata può diventare difficile da portare avapparecchi acusticianti. Alcune volte, infatti, può essere scambiata la sordità come demenza senile iniziale e quindi portare il paziente stesso, oltre che alla sua famiglia, a ritenersi non in grado più di avere le normali abilità di cui godeva precedentemente.

Gli apparecchi acustici: da quelli analogici a quelli digitali

Gli apparecchi analogici erano molto più “scomodi” di quelli attuali in quanto i modelli della precedente generazione di dispositivi “raccoglieva” in modo uguale sia i rumori che i suoni veri e propri amplificandoli tutti allo stesso modo. Se il paziente, infatti, avesse avuto bisogno di sentirci di più aumentando il “volume”, l’amplificazione avrebbe comportato un incremento di suono frammisto a rumori per cui avrebbe rischiato comunque di non percepire meglio alcunché (in quanto naturalmente il nostro cervello discerne tra rumori di fondo e che ci infastidiscono e quelli verso cui poniamo più attenzione, quindi i suoni che ci interessa maggiormente rilevare). Gli apparecchi acustici analogici invece, grazie all’avanzamento della tecnologia, si adattano maggiormente al paziente e alle sue esigenze uditive, filtrando con diverso peso i rumori e amplificando solo quei suoni di cui necessitiamo l’ascolto.

Antifurto online per la casa: come sceglierlo

L’antifurto online, come tutti i prodotti, sta diventando sempre più sofisticato da scegliere. L’importante è capire quali tra essi fa al caso nostro, partendo dalle esigenze di sicurezza del possibile cliente che variano a seconda di come lo voglia utilizzare, se per la casa o no. Bisogna innanzitutto domandarsi quale, appunto, faccia al caso proprio considerando che in quanto sistema antintrusione con sensore questo può essere installato attraverso l’utilizzo di cavi oppure senza fili configurando un sistema di tipo wireless. Nel secondo caso si consiglia di porre attenzione anche a quale sia la modalità di trasmissione (con singola frequenza, doppia o tripla frequenza) e se le varie frequenze viaggino a banda stretta o larga.

Antifurto online: wireless o cablato?

antifurto onlineIn ogni caso, sia che siano cablati (con fili) o no tutti gli antifurti sono composti da tre elementi: la centralina allarme, i rilevatori e i dispositivi di allarme. I dispositivi installati con i fili riescono a garantire una maggiore sicurezza poiché utilizzano per funzionare la corrente elettrica e nel caso di un problema di taglio di fili o di mancanza improvvisa di luce l’allarme suona immediatamente, avvertendo i proprietari di casa di quanto sta avvenendo. L’antifurto online wireless invece non ha particolari costi di installazione in quanto non necessita di interventi che vadano a intaccare la situazione abitativa precedente, inoltre, in questo caso la batteria dei sensori può anche durare anni prima di essere sostituite. Esistono poi anche dei kit antifurto casa che, se da un lato consentono di coprire un discreto numero di accessi a prezzi contenuti, dall’altro in genere comprendono insufficienti sensori e dunque costringono chi li ha acquistati a comprare ulteriori dispositivi. L’importante, quindi, risulta avere bene in mente verso quale tipo di dispositivo di allarme orientarsi e poi affidarsi a professionisti dell’antifurto online, che sappiano consigliare il sistema più adatto alle proprie esigenze.

Ralle a tre anelli: come utilizzarle

Ralle a tre anelli sono una tipologia di ralle, che secondo la definizione di Wikipedia, a loro volta sono “un tipo di cuscinetto assiale per impieghi a bassa velocità di rotazione e alto carico assiale. La costruzione può essere a una o più corone di sfere, oppure a una o più corone di rulli. Oltre al carico assiale, a seconda del tipo, può sopportare anche momento flettente e/o carico trasversale. Può essere costruita con corona dentata interna, esterna o senza corona dentata”.

Il cuscinetto poi è esso stesso “costituito da due anelli di diverso diametro detti ralle, tra i quali sono posizionati gli elementi principali ai quali è affidata la funzione di:

  • Supportare l’elemento ruotante
  • Ridurre l’attrito di rotazione
  • Preservare la sede di rotazione
  • Ridurre il pericolo d’intrusione di polvere e detriti nelle aree di lavoro delle sfere”

come ancora è scritto su Wikipedia.

Ralle a tre anelli: la soluzione per problematiche industriali

ralle a tre anelliLe ralle a tre anelli possono rappresentare una soluzione molto utile a tutta una serie di problematiche meccanico- industriali, che possono essere, invece,  essere risolte con gli opportuni accorgimenti. Ad esempio, queste possono “semplificare” una struttura costituita da un basamento su cui viene genericamente fissata una ralla per il movimento della stella e l’albero centrale con doppio cuscinetto per permettere il movimento della stella secondaria ad inseguimento. Per rendere più efficiente il tutto, così, può essere inserita una ralla a tre anelli fissandola alla struttura metallica. L’anello dentato esterno in  questo modo guida il movimento della stella primaria mentre l’anello dentato interno così guida il movimento della stella secondaria. I vantaggi risultanti dall’introduzione di ralle a tre anelli dunque possono essere svariati ma i principali: eliminare il doppio centraggio (ralla + albero) razionalizzando l’operazione di lavorazione meccanica del basamento e ridurre il più possibile i costi di produzione.

Sale da gioco: la stretta sugli orari

Ormai c’è una certa diffidenza diffusa sulle sale da gioco, che stanno conquistando sempre più terreno in tutta Italia e nel mondo. Un po’ perché ormai la dipendenza da gioco è un fenomeno che si sta acuendo, probabilmente a causa di una società sempre più individualista e “incerta” che delinea un quadro del futuro oscuro e minacciato da gravi problemi derivanti da crisi economiche e conflitti internazionali sempre più aspri e che coinvolgono la popolazione civile, un po’ perché probabilmente è più “facile” andare a colpire l’effetto – la dipendenza del gioco- più che le cause scatenanti a livello macro (sociali ed economiche) e a quello micro (di ordine personale e psicologico). Proprio per questo motivo, il trend che si sta delineando sulle sale da gioco è quello di cercare di normarle il più possibile, emanando regolamenti ad hoc con regole sempre più stringenti.

Sale da gioco: i poteri dei comuni per le limitazioni orarie sulle attività commerciali

 

Per contrastare il diffuso effetto di ludopatia, Stato, Regioni e Comuni stanno mettendo in atto provvedimenti per restringere l’orario di apertura delle sale da giocosale da gioco e non solo, anche per limitare l’orario di accensione e spegnimento delle slot machine stesse in modo da prevenire la dipendenza da gioco, che colpisce anche i giovani. Spesso i proprietari di sale da gioco hanno trovato sponda al loro interesse di tenere aperta l’attività senza limitazioni orarie nei giudici amministrativi che nel tempo hanno annullato interventi che sarebbero di competenza esclusiva dello Stato. Da qualche tempo però alcune sentenze hanno ribaltato questa situazione, portando a ritenere legittimi gli interventi comunali sulla disciplina oraria delle attività commerciali, trovando la propria ragion d’essere nell’esigenza della comunità a limitare il fenomeno della dipendenza al gioco d’azzardo ed in particolare per proteggere le fasce più deboli della società, quali gli adolescenti o coloro che si trovano in zone con disagi socio-economici.

 

CORSI PROFESSIONALI: OCCASIONI PER PASTICCIERI

Altro che annuncino, questo è un annuncio coi fiocchi che riguarda i corsi professionali per pasticcieri. Un mercato che si sta allargando a Oriente, con Emirati Arabi Uniti (Dubai in testa) e Oman che guardano con interesse ai nostri giovani artigiani dell’arte bianca.

CORSI PROFESSIONALI IN PASTICCERIA

corsi professionali Pasticciere
corsi professionali Pasticciere

I vari dati e le infinite occasioni di inserimento lavorativo le snocciola la scuola di formazione professionale, tra le più famose della regione Campania, ACIIEF, sul suo sito dedicato alla promozione dei corsi in evidenza e alle storie dell’ente formativo accreditato dalla Regione. Il settore, nonostante la mai doma crisi economica, è in forte ascesa (sarà che gli italiani hanno sempre e comunque un buon palato e tanta voglia di dolcezza). E per assurdo, i pasticcieri in giro sono roba rara – non se ne trovano così tanti come pare, dice la FIPE in un report datato novembre 2015 – quindi il collocamento lavorativo per i pasticcieri professionisti (e qui la formazione professionale ci viene incontro) è assolutamente interessante e da tenere in conto per tutti quei giovani che stanno cercando collocazione nel liquido e mobile mercato del lavoro.

pastiera corsi professionali AciiefMa anche fuori dagli italici confini, ben lontano dallo Stivale, le professionalità dei pasticcieri sono reclamate a gran voce le professionalità acquisite all’ombra del Vesuvio.  E’ il caso di Abu Dhabi e Dubai, ma anche dell’Oman e di altre realtà turistiche in rapidissima ascesa e non più solo legate al lusso sfavillante dei grattacieli e dei palazzi più alti del mondo. Paesi e sceicchi che strizzano ormai da anni l’occhio al mondo occidentale ma che hanno ben poche competenze sul mondo dei bigné e delle torte, dei canditi e degli impasti dei dolci. Come del resto noi italiani abbiamo poca praticità con i falafel e l’hummus di ceci.

Proprio per questo, attività commerciali di altissimo profilo e catene alberghiere importantissime stanno cercando queste figure professionali per inserirle in pianta stabile nel loro organico. I dolci sono sempre dolci.

SALE SLOT, GAMING HALL DA ESPLORARE

Immaginate di poter entrare virtualmente nelle sale slot di Timecity, non per fare del gioco virtuale ma semplicemente per una passeggiata. Da oggi, grazie a Google Maps, questo è possibile!

SALE SLOT

Su Google Maps i luoghi del gioco legale

 

Sale Slot bar da sito Timecity
Timecity, ecco l’esempio di una gaming hall

Le gaming hall
sono solo l’ultima trovata, in fatto di Maps, di luoghi digitalizzati a 360 gradi e accessibili tramite la piattaforma Google. Gli spazi, i palazzi, le sale slot, i luoghi delle istituzioni, ma anche aeroporti, stazioni e centri commerciali sono già realmente accessibili dal navigatore di Mountain View, finanche l’ingresso del Googleplex, il quartier generale del colosso informatico nel cuore della Silicon Valley.

Una sorta di minaccioso Grande Fratello con le telecamere a 360 gradi che qualche fortunato di noi ha visto montate sulla macchina di Google che ha girato il mondo, o un servizio importante e digitale alla collettività?

Ognuno ha la sua percezione dell’invasività dello strumento, ma in linea di massima, soprattutto per i luoghi commerciali, l’idea e il concept sembrano funzionare.

Vedere le sale slot di Timecity sul monitor del vostro pc, dei vostri smartphone o dei vostri dispositivi mobile, ha un duplice risultato: il primo è quello orientato all’utente che può farsi un’idea del luogo di cui stiamo parlando, il secondo riguarda il branding. In un universo complesso e spesso aspramente criticato come quello del ludico e del gioco legale, non è scontato far percepire all’utente che in realtà il mondo in cui si muoverebbe scegliendo una di queste gaming hall è in realtà pulito, ordinato… insomma, non una bisca clandestina. La ludopatia è un tema delicato e proprio per questo i grandi marchi tentano di sensibilizzare sul gioco responsabile, proprio come Timecity. La scelta di far entrare le telecamere in una gaming hall va in questa direzione: un luogo di ritrovo, un luogo di eventi, un luogo dove prendere da bere o giocare a bowling, e sfidare – responsabilmente però – la fortuna. In un ambiente accogliente e sicuro.

CASA VACANZE SICILIA

Potrebbe sembrare presto, eh, ma in realtà non è così scontato cercare una casa vacanze Sicilia già a febbraio. E vi assicuriamo che non ve ne pentirete ma proprio per niente!

CASA VACANZE SICILIA, LA LEGGENDA DI PASQUETTA

casa vacanze Sicilia PiscinaPuò sembrare una barzelletta, ma non lo è. Fidatevi. C’è addirittura un intero mercato che si muove in questo senso.

La pasquetta è un momento di convivialità e immensa serenità condiviso con le persone che ami. I primi raggi di sole caldi dopo l’inverno (sempre che non piova) spingono le grandi compagini a porsi quella domanda dalle sfumature drammatiche: “Oh guagliù, ma che facciamo in estate?“.

E’ per questo che le agenzie di viaggio iniziano a lavorare seriamente per il dopo-Pasquetta, i tour operator aspettano quella data per iniziare a proporre i loro pacchetti, finanche le fiere di settore ne tengono conto.

Per questo alcune strutture abbastanza note per chi vuole fare vacanze mare, come le casa Vacanze Sicilia Casa Imbastita Relax Living e Casa Saracena, nella perla di Scicli, andrebbero prenotate molto, ma molto tempo prima! Ma anche le strutture più modeste e umili, rischiate di trovarle a prezzi esorbitanti o completamente occupate.

Una pianificazione in tempi insospettabili vi fornisce un grande vantaggio rispetto a tanti altri, soprattutto se volete visitare la bellissima Val di Noto, un luogo incantevole con otto comuni che sono patrimonio Unesco, la più importante testimonianza del Barocco in Italia e in Europa immersa nella splendida Sicilia. Il mare e le straordinarie architetture barocche risalenti al post-sisma (1700/1800). Scicli, con Ragusa, Noto, Modica e tanti altri luoghi sono scrigno di un tesoro inestimabile tra vallate e montagne, tra ponti e mare. Il mediterraneo italo-africano ai piedi, e accenni della dominazione saracena dell’isola in qualche angolo e in qualche struttura (parliamo dell’anno 1000 d.C. circa).

Non aspettare la Pasquetta per programmare la tua vacanza estiva.

CONSULENZA AZIENDALE

Se la tua azienda stenta ancora a uscire dalla crisi, nonostante i positivi segnali di ripresa, potresti avere bisogno di una consulenza aziendale.

consulenza aziendale, il banner di Casa Imbastita Campus
il banner di Casa Imbastita Campus, società attiva nella consulenza aziendale

Non temere, non si tratta di un deporre le armi, il più delle volte è semplicemente strategia che, chi conosce il mercato perché col mercato ci campa, può aiutarti a improntare.

CONSULENZA AZIENDALE, L’ESEMPIO DI CASA IMBASTITA CAMPUS

L’alta formazione di Casa Imbastita Campus, consulenza per l’impresa, per ottimizzare il lavoro, per il marketing e il social media marketing, è un esempio di consulenza vincente, ma non miope.

La sede naturale è Scicli, perla della Val di Noto patrimonio dell’umanità per il suo stile barocco, dove il gruppo ha anche una serie di casa vacanze molto importante. Una di queste è diventata una bellissima location per i meeting aziendali, location eventi, convention: Casa Imbastita Relax Business. Ma in realtà i campus, così come sono definiti i training, si svolgono in tutta Italia, da Cornuda a Ceglie passando per Firenze, e alcuni eventi Casa Imbastita si svolgono anche all’ombra del Vesuvio.

Un ciclo di lezioni che passano dalla leadership base all’importanza della vendita senza dimenticare l’interessante capitolo riguardante il public speaking. Una visione diversa che può favorire in maniera importante il vostro business. Un’attenzione importante ai dettagli, piccoli suggerimenti, modus operandi, etica, e tante altre cose che vengono spiegate nella loro importanza ed efficacia.

La consulenza aziendale, soprattutto orientata al marketing, al marketing digitale e alla crescita della piccola e media impresa, è un’esperienza vincente per chi l’ha provata. Una grandissima competenza nel proprio settore difatti spesso può celare delle insufficienze, piccole ma importanti, in una serie di fattori come il rapporto col personale o la presenza sui canali mediatici dell’azienda. Il primo passo è – come in ogni crisi – accettare una mano da un amico e essere disposti, soprattutto, ad accoglierla. Il resto è una strada in discesa.

 

PROFUMI LOW COST

I profumi low cost sulla brochure di Equivalenza ci invitano a pensare che Natale non è mai passato! Sfogliano la brochure ci rendiamo conto che i saldi rendono Gennaio magico quasi quanto Natale, per chi come noi de L’Annuncino è sempre alla ricerca del prezzo migliore e del miglior rapporto qualità/prezzo. Una linea basata sull’amore… e sulla dolcezza e complicità!

I profumi low cost sono un’ottima idea regalo, prova Equivalenza a Napoli.

profumi low-cost brochure
il volantino Equivalenza Napoli

La brochure digitale ospitata da Damad.it contiene difatti un sacco di belle idee regalo. Non solo stupende fragranze appartenenti alle più svariate famiglie olfattive, ma anche profumatori d’ambiente, prodotti biologici, insomma, tutto il necessaire per una vita più profumata!

A proposito di necessaire, abbiamo trovato molto molto conveniente tra le offerte profumi la confezione a 40 euro circa (un pochettino pochettino di più), che può essere un bel regalo per una coppia, da farsi da soli per sé stessi e per il tuo lui/lei. Due profumi, due shower gel, creme corpo e dopobarba. Offerta romantica, ideale per un san Valentino profumato e profumoso di coppia (magari abbinata a una doccia bollente…) è il basic pack, leggermente più economico ma altrettanto elegante.

Sempre in tema d’amore (si avvicina San Valentino…) esiste una linea “I LOVE” a partire da 8 euro, formule arricchite con estratto di fiore di cotone (delicatissimo!) e olio di mandorle dolci (dolcissimo!). Un set schiuma doccia + soufflé esfoliante per il corpo + burro corpo per un’esperienza dolcissima, che richiama appunto la dolcezza e le coccole dell’amore.

E per la serata romantica? Stesso punto vendita (via Chiaia o via Cilea), idea diversa: candele aromatiche d’ambiente? Ci sono! Candele profumate? Anche! Profumo per ambiente, mikado per ambiente, deo per ambiente in 13 essenze… Non c’è altro da aggiungere, scegliete il vostro romantico regalo in uno degli store Equivalenza a Napoli.

riparazioni smartphone, iphone, tablet, ipad Vendita antifurti online, allarme online, antifurto casa, miglior antifurto online Napoli, antifurto casa centro assistenza compressori, centro assistenza compressori kaeser, compressori ricondizionati, kaeser