Archivi categoria: Lavoro

SALE SLOT, GAMING HALL DA ESPLORARE

Immaginate di poter entrare virtualmente nelle sale slot di Timecity, non per fare del gioco virtuale ma semplicemente per una passeggiata. Da oggi, grazie a Google Maps, questo è possibile!

SALE SLOT

Su Google Maps i luoghi del gioco legale

 

Sale Slot bar da sito Timecity
Timecity, ecco l’esempio di una gaming hall

Le gaming hall
sono solo l’ultima trovata, in fatto di Maps, di luoghi digitalizzati a 360 gradi e accessibili tramite la piattaforma Google. Gli spazi, i palazzi, le sale slot, i luoghi delle istituzioni, ma anche aeroporti, stazioni e centri commerciali sono già realmente accessibili dal navigatore di Mountain View, finanche l’ingresso del Googleplex, il quartier generale del colosso informatico nel cuore della Silicon Valley.

Una sorta di minaccioso Grande Fratello con le telecamere a 360 gradi che qualche fortunato di noi ha visto montate sulla macchina di Google che ha girato il mondo, o un servizio importante e digitale alla collettività?

Ognuno ha la sua percezione dell’invasività dello strumento, ma in linea di massima, soprattutto per i luoghi commerciali, l’idea e il concept sembrano funzionare.

Vedere le sale slot di Timecity sul monitor del vostro pc, dei vostri smartphone o dei vostri dispositivi mobile, ha un duplice risultato: il primo è quello orientato all’utente che può farsi un’idea del luogo di cui stiamo parlando, il secondo riguarda il branding. In un universo complesso e spesso aspramente criticato come quello del ludico e del gioco legale, non è scontato far percepire all’utente che in realtà il mondo in cui si muoverebbe scegliendo una di queste gaming hall è in realtà pulito, ordinato… insomma, non una bisca clandestina. La ludopatia è un tema delicato e proprio per questo i grandi marchi tentano di sensibilizzare sul gioco responsabile, proprio come Timecity. La scelta di far entrare le telecamere in una gaming hall va in questa direzione: un luogo di ritrovo, un luogo di eventi, un luogo dove prendere da bere o giocare a bowling, e sfidare – responsabilmente però – la fortuna. In un ambiente accogliente e sicuro.

CONSULENZA AZIENDALE

Se la tua azienda stenta ancora a uscire dalla crisi, nonostante i positivi segnali di ripresa, potresti avere bisogno di una consulenza aziendale.

consulenza aziendale, il banner di Casa Imbastita Campus
il banner di Casa Imbastita Campus, società attiva nella consulenza aziendale

Non temere, non si tratta di un deporre le armi, il più delle volte è semplicemente strategia che, chi conosce il mercato perché col mercato ci campa, può aiutarti a improntare.

CONSULENZA AZIENDALE, L’ESEMPIO DI CASA IMBASTITA CAMPUS

L’alta formazione di Casa Imbastita Campus, consulenza per l’impresa, per ottimizzare il lavoro, per il marketing e il social media marketing, è un esempio di consulenza vincente, ma non miope.

La sede naturale è Scicli, perla della Val di Noto patrimonio dell’umanità per il suo stile barocco, dove il gruppo ha anche una serie di casa vacanze molto importante. Una di queste è diventata una bellissima location per i meeting aziendali, location eventi, convention: Casa Imbastita Relax Business. Ma in realtà i campus, così come sono definiti i training, si svolgono in tutta Italia, da Cornuda a Ceglie passando per Firenze, e alcuni eventi Casa Imbastita si svolgono anche all’ombra del Vesuvio.

Un ciclo di lezioni che passano dalla leadership base all’importanza della vendita senza dimenticare l’interessante capitolo riguardante il public speaking. Una visione diversa che può favorire in maniera importante il vostro business. Un’attenzione importante ai dettagli, piccoli suggerimenti, modus operandi, etica, e tante altre cose che vengono spiegate nella loro importanza ed efficacia.

La consulenza aziendale, soprattutto orientata al marketing, al marketing digitale e alla crescita della piccola e media impresa, è un’esperienza vincente per chi l’ha provata. Una grandissima competenza nel proprio settore difatti spesso può celare delle insufficienze, piccole ma importanti, in una serie di fattori come il rapporto col personale o la presenza sui canali mediatici dell’azienda. Il primo passo è – come in ogni crisi – accettare una mano da un amico e essere disposti, soprattutto, ad accoglierla. Il resto è una strada in discesa.

 

SALDI, PROFUMI LOW-COST E VESTITI

Scegliere Profumi low-cost, vestiti al 50% di sconto, spese che non si sono affrontate a Natale. I saldi a Napoli sono partiti decisamente in sordina, come del resto capita da qualche anno a questa parte. Repubblica Napoli raccoglie un po’ di stime per questo gennaio 2016, a partire da quelle quasi drammatiche di Federconsumatori Campania. In un’intervista il presidente Rosario Stornaiuolo parla di una spesa media di 143 € a famiglia, con solo il 38 percento di queste disposte a spendere in periodo di saldi, e elenca alcuni importanti trucchi per evitare raggiri in questo periodo: diffidare da percentuali di saldo troppo alte, mai comprare senza l’esatta indicazione di prezzo originale e scontato sul cartellino del prodotto, ricordare che la merce in saldo (parliamo di abbigliamento) può essere cambiata, e soprattutto che in saldo si può pagare con POS e carta di credito.

Confesercenti non è diversamente scettica: secondo il centro studi dell’associazione degli esercenti a poter comprare in saldo saranno solo chi in famiglia porta due stipendi e ha almeno un figlio a carico, mentre ad avere un po’ più di fiducia sono gli outlet che in lieve controtendenza rispetto al dettaglio fanno registrare una buona affluenza.

Insomma, restano ancora un lontano e sbiadito ricordo le file all’esterno delle boutique di questi tempi. Per non rinunciare allo shopping, ci permettiamo di darvi qualche utile consiglio…

VADA PER I PROFUMI LOW-COST ALLORA!

Un pacchetto regalo natalizio di profumi low-cost Equivalenza, con un po' di fortuna potete trovarne ancora qualcuno in questi periodi di saldi
Un pacchetto regalo natalizio di profumi low-cost Equivalenza, con un po’ di fortuna potete trovarne ancora qualcuno in questi periodi di saldi

Un’idea è quella di non inciampare nella griffe di lusso con costi insostenibili per i più. Per chi vuole regalarsi un’essenza, ad esempio, le offerte sono tante: da Equivalenza Napoli, ma anche Equivalenza Aversa e Equivalenza Castellammare, puoi portare via in saldi con una manciata di euro un profumo della stessa famiglia olfattiva di quelli più blasonati e di altrettanta qualità.

Profumi low-cost, ma lo stesso discorso vale anche per i capi di abbigliamento, anche se in questo caso bisogna tenere bene a mente che la qualità si paga. Non per questo non è possibile trovare a buoni prezzi capi d’abbigliamento importanti. Il maxistore è garanzia di correttezza, ma in questo caso l’offerta migliore la si potrebbe trovare proprio nel negozio sotto casa.

HOTEL PIAZZA GARIBALDI AL CENTRO DEL DIBATTITO

dss
Luigi De Magistris, sindaco di Napoli
Massimo Giletti, conduttore de l'Arena
Massimo Giletti, conduttore de l’Arena

Hotel Piazza Garibaldi si sono trovati protagonisti secondari della querelle tra il noto conduttore Massimo Giletti de L’Arena e il comune di Napoli guidato da Luigi De Magistris.

La Giunta comunale di Napoli ha approvato una delibera con la quale si dà mandato all’Avvocatura del Comune di querelare per diffamazione Massimo Giletti e la trasmissione di Rai Uno «L’Arena». Lo si apprende da una nota diramata dall’amministrazione partenopea guidata dal sindaco Luigi de Magistris. Con la delibera si affida all’ Avvocatura di Palazzo San Giacomo il compito di presentare querela e di chiedere un risarcimento danni milionario da destinare al miglioramento dell’igiene urbana cittadina.

hotel piazza garibaldi
Piazza Garibaldi (courtesy of CampaniaTour.it)

Restando fuori dal dibattito politico, difatti, resta da dire che Piazza Garibaldi non è più quella di un tempo. Certo, c’è ancora tanto lavoro da fare, ma gli albergatori della zona possono essere felici della nuova primavera. Anche il turismo a Napoli riesce a vedere l’intera zona di Piazza Garibaldi come un luogo dove soggiornare felicemente e a costi variabili, ma relativamente contenuti.

Molto è merito anche dell’apertura della Metropolitana. La stazione metropolitana Napoli Piazza Garibaldi, appartenente alla premiatissima linea 1, rende la piazza il principale hub di connessione di trasporti napoletano, con la connessione tra metropolitana, stazione Centrale e linee autobus Anm. Ma non solo, il lavoro di riqualificazione è costante.

Sono tantissimi gli hotel piazza Garibaldi che si propongono come prima tappa della scoperta della città di Napoli e che stanno generando lavoro per tantissimi. Del resto, è in effetti semplice, ora, spostarsi dalla zona della stazione al resto della città, anche se restano nevralgicamente scoperti alcuni quartieri come Pianura o Soccavo.

L’Hotel Nuovo Rebecchino sulla sua pagina Facebook ha postato delle belle foto della piazza chiedendo ai suoi affezionati clienti se in effetti è così nel degrado. Le immagini parlano abbastanza chiaro…

ACIIEF, LEZIONI DI TATUAGGI DAL “GRANDE FRATELLO”

Tattoo PiumaACIIEF ha un maestro di eccezione per gli allievi del corso di formazione professionale per tatuatore: Ciro Mazzacane, uno dei maestri tra Napoli e Campania, soprannominato il tatuatore del Grande Fratello.

LEZIONI DI TATUAGGIO E PIERCING DI CIRO MAZZACANE : CLICCA QUI PER IL MODULO DI REGISTRAZIONE.

il logo del programma
il logo del programma

Perché questo nomignolo? Perché alcuni degli ospiti che sono entrati nella Casa più famosa della televisione hanno deciso di imprimere sul proprio corpo un ricordo, un’idea, una filosofia e si sono affidati alle sapienti mani di Ciro Mazzacane. Ora, Mazzacane, come un buon maestro, proverà a trasferire un po’ della sua bravura ma soprattutto della sua professionalità  agli allievi di ACIIEF.

Si legge da http://www.corsi-aciief.it, il portale che la scuola di formazione ha destinato alla presentazione dei corsi:

Non solo questo, però. Fare tatuaggi è un’arte ma che richiede determinati livelli di sicurezza e di igiene. Avere a che fare col corpo di una persona richiede determinate competenze che i maestri di ACIIEF mettono a disposizione dei propri allievi. Una bravura e degli standard di qualità che hanno permesso alla boutique Mazzacane, di casa a sant’Anastasia, di imporsi a livello nazionale, fino a far diventare Ciro, appunto, il “tatuatore del Grande Fratello”!!!

Infatti, Mazzacane è diventato famoso per aver impresso sul corpo di grandissima parte dei partecipanti del famoso reality show i loro tatuaggi. Merito di un talento fulgido ma anche di tanto impegno e passione, che hanno permesso a Ciro Mazzacane di realizzare tattoo come questi:

Tattoo San PioTattoo GiarrettieraTattoo Astratto Spalla

LAVORA A LONDRA CON CORSI PIZZAIOLO

pizza
courtesy of ItaliaOra.net

In quanti hanno sempre sognato un lavoro all’estero, in una città che nell’immaginario collettivo, soprattutto dei giovani, vuol dire futuro, opportunità, una sorta di nuovo sogno americano come Londra?

pizzaiolo locandina A4L’idea è venuta alla scuola di formazione professionale Aciief, leader in Campania, che grazie a un accordo con GO AND SPEAK mette a disposizione degli allievi dei corsi di formazione come corsi pizzaiolo la possibilità, a fine percorso formativo, di lavorare a Londra con un supporto totale, che va dalla sim telefonica alla casa in zona 1, 2 o 3.

La pizza, del resto, è da sempre un cavallo di battaglia dell’artigianato. I dati di Aciief parlano di una percentuale di assorbimento dei diplomati in corsi pizzaiolo del 93% entro i sei mesi dal conseguimento dell’attestato. Una vera opportunità di lavoro, quindi, quella che si apre con i corsi pizzaiolo

il direttore di Aciief Luca Lanzetta
il direttore di Aciief Luca Lanzetta

“Ma non basta – afferma Luca Lanzetta, direttore della scuola di formazione Aciief – noi vogliamo dare anche un valore aggiunto a chi sceglie noi”. Come ad esempio provare a sfondare all’estero, in un mercato – come quello della pizza in Inghilterra – in mano a est europei e arabi.

Gli allievi pizzaioli sono solo apripista. Il prossimo progetto prevederà probabilmente di far entrare in gioco anche gli allievi pasticcieri.

CHI E’ IL TECNICO ACCOGLIENZA SOCIALE

Aiutare il prossimo, a volte, è un’attitudine. Spesso una necessità primaria dell’individuo. Quante volte abbiamo pensato – magari senza proseguire nell’intenzione – di aiutare il prossimo facendo volontariato o avvicinandoci al terzo settore?

Pochi ricordano, però, che questo può essere un lavoro e – essendo delicato – richiede anche una certa professionalità.

I PERCORSI FORMATIVI

Mano sul cuoreUna scuola di formazione può fornire gli strumenti necessari per affrontare la sfida del lavoro nel terzo settore. Il primo approccio con la persona che ha bisogno di supporto è rappresentato da una vera e propria figura professionale: il Tecnico Accoglienza Sociale. Una figura che differisce da chi si occupa di assistenza sociale, specializzata proprio nel primo contatto con tossicodipendenti, ludopati, insomma chi vive una situazione disagiata. Spesso è proprio l’approccio a essere fondamentale per determinare un successo nel recupero della persona in difficoltà.

COSA DEVE SAPER FARE UN TECNICO ACCOGLIENZA SOCIALE NAPOLI

Le linee guida di cosa deve saper fare un Tecnico Accoglienza Sociale Napoli le fornisce bene la scuola di formazione ACIIEF leader in Campania. Ecco un breve sunto tratto dal loro sito.

i corsi di formazione nel sociale promossi da Aciief
i corsi di formazione nel sociale promossi da Aciief come ad esempio Tecnico accoglienza sociale Napoli

Operatore di primo contatto con l’utenza: è in grado di recepire le istanze dell’interlocutore e di fornire la prima risposta di carattere generale, di informare ed orientare verso altre figure professionali o altri servizi. Svolge una funzione di “filtro”. Ha competenze per effettuare una prima analisi dei bisogni e delle richieste della persona e per fornire aiuto e supporto nella individuazione delle scelte più appropriate per la risoluzione del problema o il soddisfacimento di un bisogno.

Putting Money Into  the Slots
Putting Money Into the Slots (la ludopatia è uno dei problemi più sentiti da chi si rivolge al Tecnico Accoglienza Sociale Napoli)

Ha spiccate capacità relazionali e comunicative. L’operatore dell’accoglienza sociale svolge funzioni di: – accoglienza – informazione e orientamento presso sportelli informativi – “filtro” verso altri operatori che operano nello stesso servizio o di rinvio presso altri servizi della rete territoriale – “osservatorio privilegiato” dei bisogni e delle richieste di aiuto. L’operatore dell’accoglienza sociale opera in stretta collaborazione con altre figure professionali e con i servizi del territorio.

DOVE SI TROVA LAVORO?

il direttore di Aciief Luca Lanzetta
il direttore di Aciief Luca Lanzetta

Come ricorda sempre ACIIEF Scuola di Formazione professionale sul suo sito: “L’operatore dell’accoglienza sociale è impegnato in istituzioni pubbliche e private in cui si svolgono attività di accoglienza, prima informazione, orientamento:
– Sportelli informativi di settore
– Servizi residenziali e semiresidenziali
– Servizi di supporto familiare
– Servizi socio-educativi per l’infanzia e l’adolescenza
– Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) – Informagiovani”.

Ed entrare nel pubblico, si sa,è sempre un’ipotesi ben gradita.

SALDATORE: LAVORO CHE NON TI ASPETTI

Ancora una volta, come testimoniano gli ultimi dati diffusi, sono sempre più lontani i tempi in cui un titolo di studio garantisce un futuro certo e sempre più si ritorna a professionalità un po’ snobbate negli ultimi anni, ben distanti dal mondo accademico, artigiane o comunque manuali.

courtesy of ladige.it
courtesy of ladige.it

Tra questi, uno strano caso riguarda i saldatori. Figura ricercatissima, tanto da far intervenire la Regione Basilicata quando Assoil School, su incarico di Total, ha chiesto queste figure provenienti dalla formazione professionale – facendo sbottare perché previste solo in 50 davanti a un esercito di disoccupati, così come definito dal presidente Csail Massaro.

© 2013 - Potenza, sede della Regione Basilicata_ Dipartimento Presidenza
© 2013 – Potenza, sede della Regione Basilicata_ Dipartimento Presidenza

Un caso solo lucano? Sembra proprio di no. Se comunque i corsi saldatori non possano risolvere il problema dell’occupazione in Basilicata, è vero che a Chieti si cerca un Saldatore ed Elettrodo Specializzato, e che in Trentino, come riporta il sito L’Adige, non si trova ben il 10 percento degli operai specializzati nel settore, e parliamo di personale stabile, non di stagionali. Una su tre, secondo le imprese di settore, “difficile da trovare”.

allievi di Aciief
allievi di Aciief

Una sorpresa? Non per tutti. Chi lavora nel campo della formazione professionale, come l’Aciief scuola di formazione professionale leader in Campania, sa bene, dati alla mano, che queste professionalità sono ricercatissime e – alcune – addirittura a rischio sparizione. I corsi saldatore sono del resto corsi di formazione importanti, che forniscono competenze ben specifiche.

Il Saldatore è una figura professionale qualificata, del settore metalmeccanico, in grado di leggere ed interpretare il disegno meccanico, utilizzare strumenti di misura specifici, diagnosticare ed intervenire su anomalie nel processo di saldatura, svolgere la tracciatura e la preparazione di lamiere e profilati per l’assemblaggio e la fabbricazione di strutture e di blocchi saldati sia con metodo elettrico che ossiacetilenico; usare procedimenti di saldatura molto perfezionati tra i quali, in particolare, l’arco manuale con elettrodi rivestiti e saldatura semiautomatica in MIG-MAG-TIG,. Per lo svolgimento del ruolo utilizza il materiale, macchinari e altre risorse di normale impiego nelle officine di costruzioni saldate e di strutture metalliche assemblate. Il corso intende fornire le competenze tecnico professionali specifiche inerenti il profilo del saldatore, utili per l’inserimento nel mercato del lavoro. La figura professionale unisce alle conoscenze di disegno meccanico, di tecnologia meccanica dei materiali saldabili e di elettronica le competenze tecniche per l’esecuzione dei diversi tipi di saldatura.

Cioè, cose da studiare e professionalità importanti. Seriamente.